Quaderno di Cartoceto

Il Quaderno di Cartoceto è un foglio informativo della Pro Loco Cartoceto, nato da un’idea del Presidente Onorario Vittorio Beltrami e curato dal volontario Andrea Contenti. Il “Numero Zero“, o bozza sperimentale, è stato presentato all’assemblea annuale dei soci della Pro Loco il 18 marzo 2017, accompagnato da un grazioso inserto artistico realizzato dalla volontaria Rebecca Paci, impegnata presso la nostra associazione per il Servizio Civile Nazionale 2016-17, raffigurante la torretta dell’orologio del vecchio palazzotto comunale.

Il Quaderno di Cartoceto si divide in due sezioni: la prima è un piccolo Notiziario sulle attività della nostra Pro Loco, in cui vengono riassunte le iniziative portate avanti dall’associazione, nonché annunziati gli eventi in programma per l’immediato futuro; la seconda sezione è una Rubrica culturale, nella quale troverete articoli riguardanti la storia, l’arte, le memorie e le tradizioni del territorio cartocetano. In molti casi si tratterà di spunti offerti per lanciare nuove ricerche ed indagini che facciano non solo luce su nuovi aspetti della nostra storia locale, ma che speriamo possano promuoverne anche la tutela, il recupero e la valorizzazione.
L’obiettivo è infatti quello di raccontare curiosità, fatti, aneddoti ed informare sulle ricerche, vecchie e nuove, scaturite dall’areale del territorio cartocetano, con particolare attenzione rivolta ai beni artistici e architettonici di Cartoceto, Ripalta, Lucrezia e dei paesi limitrofi del contado di Fano a nord del fiume Metauro.

Qui troverai raccolti, uscita dopo uscita, tutti i numeri del Quaderno di Cartoceto, comodamente e gratuitamente scaricabili in formato .pdf. Al momento è presente la versione definitiva del numero sperimentale; quest’ultimo ha anche visto una stampa in numero limitato di 60 copie, offerta gratuitamente dalla Ideostampa di Calcinelli (ai quali vanno i nostri ringraziamenti) e ormai esaurite. L’uscita del primo numero dell’opuscolo è prevista per la fine del mese di luglio (in formato digitale).

* Numero 0 (marzo 2017) + Inserto artistico
* Numero 1 (luglio 2017)